Calcinate del Pesce

Nella Compartizione delle fagie del Ducato di Milano (una fonte fiscale del 1345 riguardante la suddivisione degli oneri tributari fra tutti i proprietari che avevano possedimenti lungo le strade che portavano al contado) è citata come “Calzinà” .

Con l'istituzione del feudo della Fraccia Superiore di Varese venne acquistato nel 1538 da Francesco Girami. Nel 1611 il feudo della Fraccia Superiore risultava in possesso di Lavinia Visconti e del marito Alessandro Vistarini. Da Lavinia Visconti, nel 1647, passò per donazione al conte Fabio Visconti Borromeo.

Calcinate 'comune aggregato' a Morosolo - unitamente a Mustonate - venne annesso a Varese nel 1929. Calcinate Inferiore è la frazione che si estende verso il Lago di Varese, mentre la frazione di Calcinate Superiore si estende verso la collina in direzione di Morosolo.

La parrocchiale di Calcinate, dedicata ai Santi Nazario e Celso, sorge leggermente rialzata a margine della provinciale con la facciate volta verso il lago; all'interno due tele settecentesche, una raffigurante san Giovanni Battista e l'altra un Cristo torchiatore.

Calcinate del Pesce
Foto di Isabella Andres


Nella frazione di Calcinate Superiore si può ammirare la chiesa della Beata Vergine, con affreschi seicenteschi. A fianco del campanile romanico, si può ammirare una meridiana originale del “600 ricavata dal colonnino di una bifora.

Lungo la riva del Lago di Varese (Calcinate Inferiore) sorge l'Aereo Club Adele Orsi (ACAO), culla del volo a vela. Ammirato dai volovelisti di tutto il mondo è ritenuto uno dei più bei campi d’Europa per la bellezza del paesaggio nel quale si inserisce, posto com’è tra le colline, il lago e con il Campo dei Fiori e le Alpi sullo sfondo.

 


Curiosità, tradizioni, leggende e ... un po' di storia

 

- da Progetto CIVITA - Le istituzioni storiche del territorio lombardo - Regione Lombardia alcune notizie storiche sul comune di Calcinate del Pesce

 


Foto di Silvio Ballerio


Foto di Alexia Aprile